close
NEWSPCSteam

Paradox sta testando con calma un servizio di abbonamento ai propri giochi

Se c’è una cosa nei giochi di strategia della Paradox Interactive, è che sono quasi sempre fantastici. E se ci sono due cose, è che si impantanano rapidamente con i DLC del valore di centinaia di dollari che sembrano assolutamente scoraggianti per i potenziali nuovi giocatori.

Prendi, ad esempio, Europa Universalis IV, che è un buon gioco. Supponiamo che ti stanchi di sentire le persone dire quanto è bello e decidi di acquistarlo. Vai su Steam, dai un’occhiata alla pagina del gioco e …

Ti leverai da quella pagina velocemente. E sarebbe giusto! Diresti, giustamente, che è un furto, per giocare la versione più aggiornata del gioco nel 2020 devi avere tutti quei DLC che in tutto superano le centinaia di dollari, anche se i consumatori più consapevoli sanno che i pacchetti vengono venduti per molto meno, con le offerte.

Se tutto ciò non ti piace, allora sei esattamente il tipo di persona che Paradox sta prendendo di mira con una nuova prova molto soft di un servizio di abbonamento, rivolta solo ai giocatori EU4. Fondamentalmente invece di acquistare i DLC separati, i giocatori potrebbero pagare una quota mensile e ottenere immediatamente l’accesso a tutti i DLC.

Mentre i dettagli esatti del servizio devono ancora essere annunciati, i fan di EU4 hanno scoperto le informazioni nell’ultimo aggiornamento del gioco, dopo di che Paradox lo ha reso ufficiale e ha spiegato alcuni dettagli, come il fatto che un servizio di abbonamento non sostituirà il modo in cui i giochi sono attualmente venduti, e il servizio si rivolge principalmente ai nuovi giocatori piuttosto che per i vecchi.

Tutto ciò suona bene, ma non ci vuole un oracolo per capire questo è qualcosa che Paradox potrebbe facilmente espandere la cosa anche per altri giochi come Crusader Kings II.

Fonte: kotaku

Tags : 4dlceu4europainteractiveIVParadoxservicesteamUniversalis

Leave a Response