close

In seguito ad Apex Legends, che ha visto il reveal della Season 2, è venuta la volta del panel dedicato a Battlefield 5, uscito lo scorso anno. Di esso, abbiamo visto ulteriori mappe multiplayer, e molto altro.

Tutte le notizie dall’EA Play 2019

Capitolo 4: nuove mappe

Il reveal del capitolo 4 è stato il cuore della presentazione, e ciò è iniziato con l’introduzione alla nuova mappa Marita. Si tratta del prosieguo della guerra in Grecia: gli Alleati stanno creando un’ultima barriera per impedire il passaggio dell’Asse.

Dalle montagne ad un tipico paesaggio rurale, l’Asse è in dirittura d’arrivo, e il putiferio sta per scatenarsi nella strada principale del paese. La mappa ha una struttura molto pendente, ed è ricca di luoghi ove nascondersi, ma anche di luoghi dove attaccare direttamente il nemico. La mappa è situata al confine fra Grecia e Albania, in un territorio prevalentemente montuoso.

Ci spostiamo poi nel deserto nord-africano, dove l’Asse ha preso possesso di molti punti critici. Parliamo della seconda mappa inedita, Al Sundan. Sembra proprio essere una mappa opposta alla precedente, vista anche la presenza di estesi e quasi divaganti spazi aperti, per contrastare il nemico in prima linea. In Al Sundan, in aggiunta, sarà anche possibile guidare veicolipilotare aeroplani, che potrete utilizzare nell’enorme sandbox per attaccare il nemico.

Chiudono la cerchia le isole Lofoten, occupate dall’Asse. In un paesino rurale sulle orme di Marita, vediamo il mare in un’isola stretta quanto affascinante. Maggiori informazioni sulla mappa arriveranno nel corso dell’anno.

Ma veniamo alle date per le mappe: Al Sundan sarà la prima, in arrivo il 27 giugno 2019, seguirà Marita, in arrivo a luglio 2019 e chiuderanno il quarto capitolo le isole Lofoten, in arrivo questo agosto.

Battlefield 5: tra Operation Underground e prossimi capitoli

In seguito al reveal completo del quarto capitolo, è stato fatto un annuncio: il rango massimo, vista la facilità con cui è stato raggiunto, verrà aumentato da 50 a 500. Ogni 50 ranghi, in aggiunta, si salirà di “livello” e il logo del rango cambierà, con i suddetti milestone ranks. Sarà anche possibile, a partire da settembre, avviare dei server privati, e ciò si potrà fare gratuitamente.

Ma veniamo alla prossima mappa, che arriverà nel titolo in un periodo di interstizione fra il quarto e il quinto capitolo: stiamo parlando di Operation Underground, visibile nell’immagine qui sopra. Si tratta di una mappa completamente ambientata in un ambiente metropolitano e sotterraneo, ispirata ad un lavoro simile presente in Battlefield 3.

Il quinto capitolo di Battlefield 5, che sarà disponibile verso la fine del 2019, sarà ambientato nel Pacifico, tra Stati Uniti e Giappone. Non si è visto molto, e le uniche scene visibili erano concept art. Non ci resta, quindi, che aspettare per saperne di più.

Battlefield 5, ricordiamo, è già disponibile su PS4, Xbox One e PC. Riportiamo qui sotto il panel completo.

Tutte le conferenze dell’E3 2019 (con date e orari)

Tags : 201945battlefieldcapitoloe3eamappeplay
fil8

The author Phil

Founder di gamesview.it, Phil è uno dei principali newser e recensore del sito. Ogni tanto, anche l’approfondimento videoludico entra nelle sue vene e scaturisce con articoli contenenti previsioni o opinioni.

Leave a Response