close

Meno di un’ora fa si è tenuto il Pokemon Direct pre-E3, datato 5 giugno 2019. Durante esso, abbiamo avuto modo di avere maggiori informazioni riguardo Pokemon Spada e Scudo, in uscita questa novembre (anche la data è stata rivelata).

Tutto dallo scorso Pokemon Direct

Dopo l’annuncio durante lo scorso Pokemon Direct, rieccoci a sapere qualcosa di più sul tanto vociferato Pokemon Switch: Pokemon Spada e Scudo. Il Direct si è aperto con un trailer, che riportiamo sotto per ragioni di spazio. Comunque, tutte le immagini che vedrete in questo articolo sono immagini prese da quest’ultimo.

Prenderete le redini di un ragazzo o di una ragazza che vive a Galar e, dopo aver scelto fra i tre starter Grookey, Scorbunny e Sobble, potrete iniziare la vostra avventura. Fin qui nulla di nuovo, ma iniziamo con le novità.

Le lotte Pokemon sono la forma di  intrattenimento che va per la maggiore a Galar, invero la regione è colma di stadi sempre pieni. Talvolta, le sfide fra i Capopalestra e gli sfidanti vengono anche trasmesse in televisione.

Nuovi Pokemon

Iniziamo il viaggio in in-depth view del titolo dai nuovi Pokemon. Essi saranno – a detta di Game Freak – molti, ma oggi ne sono stati presentati solo alcuni. Apriamo le danze con Wooloo, il Pokemon Pecora, visibile al centro dell’immagine qui sopra presente. A definirlo, la sua soffice pelliccia, rinomata dai tessitori dell’isola. Essa viene usata dai tessitori per produrre beni tipici del luogo, specificatamente in una città (il Direct non l’ha nominata, quindi non lo sappiamo).

Segue Gossifleur, il Pokemon Fiorfronzolo. Fior perché ha un fiore giallo sulla testa, e Fronzolo per via dei suoi capelli rossi. Potete vederlo a sinistra nell’immagine qui sopra riportata. Avrete più possibilità di trovarlo nei luoghi con arie ed acque pulite e si suol dire che il suo polline possa vantare proprietà terapeutiche.

Chiude la cerchia Drednaw, il Pokemon Morso. Visibile a destra nell’immagine, esso ha una mascella molto aguzza e seghettata, grazie alla quale può staccare a morsi pezzi di roccia e ferro. Vista la sua indole aggressiva, solo gli allenatori esperti sono in grado di controllarlo.

Vi sarà anche Corviknight, visibile nell’immagine qui a fianco. Si tratta di una sorta di rapace, che mette a frutto le sue abilità divenendo un Volotaxi, che permetterà al giocatore di tornare sui suoi passi nelle città già visitate, in una funzione molto simile al viaggio rapido.

È stata poi presentata l’evoluzione di Gossifleur, che diverrà Eldegoss, il Pokemon Cotofronzolo. Esso, visibile nell’immagine qui a destra, vede il suo capo floreale sostituito da del cotone con dei piccoli semi. Secondo le diciture locali, in aggiunta, sembra che questi piccoli semi favoriscano la crescita delle piante e che possano ridare energia a persone e Pokemon.

Ovviamente, nella regione, saranno presenti anche molti Pokemon già conosciuti dai giocatori.

Ambientazione

L’isola di Galar è composta sia da città sia di “zone vuote”, denominate Terre Selvagge. Queste zone, però, sebbene non abbiano un’alta presenza umana, possono vantare moltissimi Pokemon allo stato brado. Le Terre Selvagge possono essere reperite fra una città e l’altra, e sono composte da sconfinati paesaggi verdeggianti.

I disparati Pokemon potranno apparire o non apparire a seconda del clima e della zona in cui il giocatore si trova al momento. In aggiunta, per rendere le Terre Selvagge un’esperienza più naturale, la telecamera sarà mossa dal giocatore. I classici movimenti di telecamera tipici della serie, invece, rimarranno nelle città.

Dynamax

Il fenomeno Dynamax permette di ingigantire temporaneamente i Pokemon (come visibile nell’immagine qui sopra) durante una battaglia. Mentre i Pokemon avranno il Dynamax attivo, essi non saranno soltanto più grandi, ma anche più forti. Invero, tutte le loro mosse saranno precedute dal predisso Dina- (es. Pugno diventa Dynapugno), per indicare l’aumento di potenza.

Il Dynamax si può usare una sola volta per partita, ed ha una durata di 3 turni. Diviene, di conseguenza, molto importante essere in grado di capire quando utilizzare il Dynamax durante una lotta.

Anche il multiplayer prenderà piede nel titolo, ed una delle funzioni giocabili sarà il Raid Dynamax. In esso, quattro allenatori dovranno unire le forze per affrontare un Pokemon Dynamax selvatico. Esso, però, rimarrà gigante per l’intera durata della partita ed avrà delle mosse speciali rispetto al classico Pokemon selvatico, tra cui alcune aggiunte. A complicare la cosa, solo uno dei quattro allenatori avrà la possibilità di rendere Dynamax il suo Pokemon nel corso della lotta. Se toccherà a voi questo privilegio, una volta sconfitto il Pokemon nemico, potrete catturarlo.

Personaggi

Procediamo nel Direct con il reveal dei personaggi principali che accompagneranno il giocatore nell’avventura. Il primo è Dandel, il campione in carica nelle lotte Pokemon che, come abbiamo già visto in precedenza, sono molto diffuse a Galar: ciò non fa che contribuire alla fama di Dandel.

Il fratello di Dandel si chiama Hop, che sarà anch’egli uno dei nostri rivali. Egli può essere visto nell’immagine qui sopra, accanto alla ragazza (giocatrice), il primo personaggio sulla destra. Il suo sogno è quello di diventare un campione seguendo le orme del suo fratello minore, Dandel, e si allena quotidianamente per raggiungere il suo obiettivo. Il suo viaggio a Galar inizia in concomitanza con quello del giocatore, quindi avremo certamente modo di conoscerlo.

Vi saranno anche dei personaggi principali che aiuteranno il giocatore nel suo obiettivo di diventare campione della regione: si parla della Professoressa Flora, la professoressa della regione di Galar che si occupa di studiare il Dynamax, e Sonia, assistente e nipote della professoressa. Le loro conoscenze ed i loro consigli torneranno utili nel corso dell’avventura.

Palestre

In modo da raggiungere il nostro obiettivo di diventare Campioni, sarà necessario incorrere nelle palestre della regione di Galar. Gli stadi, che fungono anche da palestre, della regione di Galar sono costruiti in luoghi speciali in modo da permettere Dynamaxizzazione dei Pokemon.

Anche i Capipalestra, in aggiunta, avranno un Pokemon Dynamaxizzato, che sarà necessario contrastare con uno dei nostri. Le lotte fra Pokemon con il Dynamax, inoltre, fanno salire alle stelle l’energia degli spettatori della lotta.

È stato poi presentato uno dei Capipalestra: Yarrow. È un esperto del tipo Erba, e dovrete vedervela con il suo tenace stile di lotta se vorrete proseguire le vostre vicissitudini nel titolo.

Dal minuto 2:38 in poi, il trailer diventa quello dedicato ai Pokemon leggendari, mostrato verso la fine del Direct.

Veniamo ora all’ultimo annuncio effettuato prima della data d’uscita: si parla dei Pokemon leggendari, che saranno Zacian per quanto riguarda Pokemon Spada e Zamazenta per Pokemon Scudo. Tuttavia, non è stato rivelato il ruolo che i due avranno nella storia, lasciandolo scoprire ai giocatori.

Concludendo il Direct, abbiamo visto la data di uscita: il titolo approderà su Nintendo Switch in data 15 novembre 2019. Lo stesso giorno, verrà reso disponibile un pacchetto doppio che includerà Pokemon Spada, Pokemon Scudo e steelbook esclusivo per i due titoli.

Tags : 20195ambientazionedatadiDirectgiugnopokémonscudospadauscita
fil8

The author Phil

Founder di gamesview.it, Phil è uno dei principali newser e recensore del sito. Ogni tanto, anche l’approfondimento videoludico entra nelle sue vene e scaturisce con articoli contenenti previsioni o opinioni.

Leave a Response