close

L’E3 è ormai alle porte e, fra i candidati, come non citare Bethesda? La software house si è già districata fra conferme ed annunci, quindi non resta che sperare in un buon E3. A differenza dello scorso anno, però, Bethesda ha preferito non rivelare nulla nel periodo pre-E3 e tenersi tutto per la kermesse losangelina.

Qui sopra, la conferenza dello scorso anno.

Confermati

Iniziamo dalle conferme, sebbene esse non siano molte. In primo luogo, Doom Eternal verrà ampiamente sviscerato ed approfondito in occasione della kermesse losangelina di Bethesda. L’annunciato lo scorso anno potrebbe anche vedere, se Pete vuole, una data di uscita. Quel che è certo è che Doom Eternal uscirà su questa generazione e sarà giocabile in occasione del QuakeCon (a luglio), quindi si direbbe che la data d’uscita è vicina.

Restiamo in ambito conferme con Wolfenstein: Youngblood, anch’esso presentato lo scorso anno. Lo spin-off della serie Wolfenstein, che verrà partorito questo 26 luglio, vedrà un suo momento di gloria per questo E3. Ma non saranno soltanto titoli inediti a presenziare: sapremo finalmente di più anche sugli aggiornamenti del flop Fallout 76, che cercherà di riscattarsi dopo l’insuccesso alla data d’uscita.

Sapremo di più anche sul supporto post-lancio di Rage 2, uscito questo 14 maggio, con il suo già confermato DLC. Una bella data d’uscita, dopotutto, non fa male a nessuno, vero Sony? Ma proseguiamo con l’ovvio Quake Champions, che ormai è un habituée delle conferenze Bethesda, essendo costantemente aggiornato.

Tutte le conferenze dell’E3 2019 (con date e orari)

Rumor

Buttiamoci, ora, nel mucchio dell’insicurezza con i rumor. Innanzitutto, spegniamo sfilze di rumor con una conferma da casa Bethesda: The Elder Scrolls VIStarfield saranno assenti all’E3 2019. Si tratti di una bufala come l’anno scorso, in cui alla fine sono stati presentati, o verità? Noi optiamo per la prima, visto lo stato embrionale dei titoli, che – a detta di Todd Howard – arriveranno su next-gen.

Addentrandoci nei meandri delle voci di corridoio, troviamo possibili nuovi titoli da parte di alcuni studios di Bethesda. Partiamo in quarta con Arkane Studios, autori di Dishonored e Prey. Dopo gli incassi minori del previsto dei suoi ultimi lavori, infatti, Arkane ha dichiarato di volersi concentrare su titoli multiplayer: possiamo aspettarci qualche modernizzazione delle già note serie della software house o una nuova IP?

Restando in tema, è la volta di Tango Gameworks, autori de The Evil Within. Shinji Mikami, di Tango, potrebbe invero essere al lavoro su qualcosa di nuovo, dopo The Evil Within 2 uscito nel 2017. Possiamo aspettarci un nuovo capitolo di The Evil Within ma, vista l’esclusione di Mikami nella lavorazione al titolo, è più probabile la presentazione di una nuova IP.

L’E3 2019 di Bethesda, ricordiamo, si terrà 10 giugno alle 2:30 del mattino (ora italiana).

Tutte le notizie dall’E3 2019 di Bethesda

Tags : 2019aspettativebethesdadatadoome3eldereternalFalloutoraragerumorscrollsstarfieldthewolfenstein
fil8

The author Phil

Founder di gamesview.it, Phil è uno dei principali newser e recensore del sito. Ogni tanto, anche l’approfondimento videoludico entra nelle sue vene e scaturisce con articoli contenenti previsioni o opinioni.

Leave a Response