close
Assassin's Creed 2020NEWSUbisoft

Assassin’s Creed Ragnarok: tutti i rumor

Molte le voci riguardo il nuovo titolo della saga Assassin’s Creed che, da Kingdom, è diventato Ragnarok.

Attenzione: Tutte le informazioni presenti nell’articolo sono rumor e nulla è stato confermato da Ubisoft: prendete tutte le informazioni ivi riportate con le pinze.

Dopo Kingdom, nome derivante da un easter egg presente in Tom Clancy’s The Division 2 secondo cui il nuovo titolo sarà ambientato nell’Europa del Nord facendo parte della popolazione vichinga, il nome ora più accreditato per il nuovo titolo della saga di Ubisoft è Assassin’s Creed: Ragnarok. Fonte del rumor 4Chan, utente di ResetEra che si è dimostrato parzialmente affidabile; di conseguenza, la notizia è da prendere con le pinze.

Secondo il rumor, il giocatore sarà un alleato del celebre guerriero e conquistatore vichingo Ragnar Lodbrok (familiare ai fan di Vikings) e lo aiuterà nella formazione della Grande Armata Danese. Il protagonista, ovviamente, diverrà poi un assassino ed utilizzerà la celebre lama celata. I giocatori, in più, troveranno una caverna ove sarà reperibile il Mjolnir, il martello di Thor.

La mappa sarà grande e ospiterà Regno UnitoSveziaNorvegia, Finlandia Danimarca. Questi regni saranno ulteriormente divisi in più regioni, in cui ogni regione ospiterà degli insediamenti, che daranno vantaggio al giocatore e al guadagno in-game.

Mantenute anche la maggior parte delle meccaniche da Odyssey e Origins, come le battaglie di conquista (comparse per la prima volta in Odyssey) e la navigazione, approfondita sia in Origins che, in maniera molto più particolareggiata, in Odyssey. Questo focus sull’esplorazione porterà i giocatori a trovare in autonomia le missioni secondarie, senza che esse compaiano sulla mappa come in precedenza. Probabilmente, questa novità riguarda anche la strada, da trovare da soli.

Anche l’aquila farà il suo ritorno nel titolo, insieme alle meccaniche RPG già presenti nei titoli, con un ulteriore approfondimento per quanto riguarda il crafting. Anche il vestiario sarà importante, in quanto in base ai vestiti che il personaggio indosserà, potreste essere visti di buon occhio o no a seconda della regione. Qualora, in aggiunta, vi troviate in una situazione in cui sceriffi di disparate regioni e regni siano sulle vostre tracce, cambiare i vestiti sarà una buona mossa per far perdere loro i riferimenti.

Alcune funzionalità, invece, torneranno direttamente da Unity, come il multiplayer co-op, che tornerà sotto forma di opzione e potrà essere utilizzato sia nell’open world che in alcune missioni. Il titolo, a quanto pare, sta venendo sviluppato da Ubisoft Montreal, che ha curato anche Black Flag e Origins. Il loro director tornerà anche in Ragnarok e, sempre secondo il rumor, anche Ubisoft Sofia sta dando una mano, anche creando un DLC che, secondo 4Chan, sarà ambientato in Islanda.

Parte più succosa del presunto leak consiste nel fatto che il titolo potrebbe essere cross-gen e uscire nel 2020 (data d’uscita in parte confermata da Ubisoft, il cui CEO ha confermato che il nuovo capitolo non uscirà nel 2019). A quanto pare, infatti, Origins e Odyssey sarebbero entrambi “partiti” con lo sviluppo nello stesso anno, mentre Ragnarok sarebbe partito un anno dopo, per cui non è in grado di uscire nel 2019. È comunque da considerare possibile un annuncio all’E3 2019.

fonte

Tags : 12019202045assassinassassin'screedcrosscross-gencrossgengaminggenititaitaliaitalianaitalianoitalykingdomnewsnotizieoneplaystationpsps4ps5ragnarokrumorsscarlettsvizzeravideogiochixboxxbox1xone
fil8

The author Phil

Founder di gamesview.it, Phil è uno dei principali newser e recensore del sito. Ogni tanto, anche l’approfondimento videoludico entra nelle sue vene e scaturisce con articoli contenenti previsioni o opinioni.